Manda Soldi a Casa

Notizie

A causa del violento terremoto che ha colpito l’Ecuador, causando numerose vittime oltre che ingenti danni, ExtraBanca offre la possibilità di trasferire GRATUITAMENTE le rimesse verso l’Ecuador, in solidarietà alle vittime. L’iniziativa sarà valida fino al 31 maggio 2016.

Secondo i dati raccolti dal sito mandasoldiacasa.it, il costo medio delle rimesse dall’Italia verso i 14 paesi rilevati al 10 dicembre 2015 ha raggiunto il 5,21% per l’importo di 150€ e il 3,85% per l’importo di 300€. Prosegue il percorso di avvicinamento dell’Italia all’obiettivo internazionale del 5% (obiettivo fissato durante il G8 dell’Aquila e assunto dal G20). A settembre 2015 il costo medio si attestava al 5,51%.

Per il secondo anno consecutivo le rimesse dall'Italia verso il resto del mondo (esclusa la Cina) sono aumentate. Secondo i dati Banca d'Italia, al 31 dicembre 2014 il flusso di rimesse in uscita dall'Italia ha raggiunto i 4,5 miliardi di Euro (salgono a 5,3 miliardi se si aggiunge la Cina), con una crescita complessiva, nel biennio 2012-2014 del 9%.
Si tratta di un dato importante, tenendo conto dell'effetto della crisi economica che ha colpito la capacità reddituale dei migranti.

Secondo il Rapporto del GSMA’s Mobile Money for the Unbanked nel 2014 il numero di conti correnti su mobile hanno raggiunto quota 300 milioni a livello globale. Grazie all'introduzione di nuovi prodotti che utilizzano i conti su mobile sia per l'invio che per la ricezione di rimesse internazionali lo studio stima una riduzione dei costi medi di invio significativo. I costi di invio di 100 dollari (USD) tramite mobile sono infatti stimati pari a 4,0 dollari USA, ben al di sotto di altri canali.

Secondo la rilevazione del 16 gennaio sono le banche (Monte Paschi Siena, Intesa San Paolo e Banca Sella) il canale meno costoso per inviare il denaro in Albania e Romania.
Per il continente Africano è Xendpay l'operatore che risulta più conveniente per il Marocco, il Senegal, mentre per Ghana e Costa d'Avorio sono PosteItaliane, con i prodotti postali e infine Ria è l'operatore più conveniente per la Nigeria

E' possibile scaricare il rapporto

Il costo medio delle rimesse dall'Italia scende sotto la soglia del 6% e si avvicina all'obiettivo del 5% fissato a livello internazionale. Per alcuni paesi l'obiettivo risulta essere già raggiunto.

Il rapporto analizza il mercato delle rimesse e i principali aspetti di costo delle rimesse all'interno di una serie storica di dati raccolti sul campo mensilmente dal 2009.

Pubblicata la nuova infografica che spiega in modo chiaro e diretto il senso e il funzionamento di Mandasoldiacasa, il portale, curato dal Centro Studi di Politica Internazionale e certificato dalla Banca Mondiale, che aiuta i migranti residenti in Italia a inviare denaro verso i prorpri paesi, consentendogli di risparmiare e trovare la soluzione migliore.

Recentemente Banca d'Italia ha pubblicato i dati ufficiali sulle rimesse in contanti dall'Italia. Il dato complessivo mostra un fenomeno apparentemente allarmante, con un volume di rimesse complessive che passano dai 6,8 miliardi di euro del 2012 ai 5,5 miliardi del 2013, facendo registrare un calo del 20%. Ma guardando i dati con maggiore attenzione si evidenzia come il calo è imputabile esclusivamente al volume di denaro verso la Cina, che è noto caratterizzarsi per elementi legatui all'attività commerciale più che ad un trasferimento di rimesse vero e proprio.

Martedì 29 ottobre 2013 Banca Mondiale, con il patrocinio della Città di Torino, ha presentato il Progetto Greenback 2.0 - Torino Città Campione delle Rimesse.

Dal 18 novembre 2013 al 31gennio 2014 Poste Italiane ha deciso di dare il proprio contributo offrendo gratuitamente alla comunità filippina residente in Italia il servizi di trasferimento fondi Eurogiro. Il prodotto Eurogiro cash èdisponibile presso 9.000 uffici abilitati su tutto il territorio nazionale

Pages